Babbo Natale è uno di loro!

Non sono un critico d’arte e non mi soffermerò a parlare di Banksy che comunque per me è tra i più bravi comunicatori visivi dei nostri tempi. Non sono un teologo e non mi soffermerò a parlare sul significato della croce e del messagio che porta. Non mi occupo di politica e quindi non ho la soluzione al problema ma mi voglio soffermare sul messaggio che porta questa immagine. La croce che condanna l’uomo moderno si chiama consumismo.

Quella voglia irrefrenabile di comprare & consumare che ti da un appagamento momentaneo fino alla prossima crisi di astinenza.  Una voglia irrefrenabile di consumi tenuta costantemente alta da più di 3000 messaggi pubblicitari che assorbiamo passivamente ogni giorno. Quella voglia  irrefrenabile di comprare & consumare che ha fatto perdere di vista il significato del Natale e del messaggio che Cristo porta con la sua storia. In quante case del mondo è stato detto ai bambini che a Natale arriva questo grosso signore con i vestiti rossi che porta i regali? In quante case si è pepetuata la commedia di genitori fuori al balcone, travestiti da babbo natale aspettando che tutto fosse pronto per entrare?

Sfatare il mito di Babbo natale e raccontare ai bambini il vero significato del Natale con tutta la magia della sua storia sarebbe poi così male? Eliminare dai nostri natali questa figura in rosso, inneggiante ai consumi, significherebbe distruggere i sogni di un infanzia?

La figura di Babbo natale così come la conosciamo oggi è un idea di un disegnatore della coca cola. Questa grande multinazionale che estraendo l’acqua sempre più in profondità dalle falde acquifere e trasportandola in giro per il mondo sottoforma di coca cola, ha spesso distrutto gli ecosistemi e ha ridotto intere zone in deserti senz’acqua. Sono molte le famiglie costrette a lasciare le loro terre per mancanza di acqua o per la contaminazione causata delle estrazioni da parte delle fabbriche della cocacola.

Ci sono tanti modi per stimolare la fantasia dei bambini e il caro vecchio babbonatale, che viene usato negli spot commerciali per rappresentare una multinazionale che non rispetta l’uomo e l’ambiente è sicuramente il meno adatto a raffigurare la celebrazione del Natale e a trasmettere ai bambini gli insegnamenti di Gesù che questa celebrazione dovrebbe ricordare…

Ma per molti non è così. Non è giusto parlare ai bambini dei soprusi e delle ingiustizie che commette la fabbrica che ha disegnato babbo natale.

sfruttamento minorileI bambini devono vivere un’infanzia spensierata e gioiosa, lontana da questi problemi

…del resto perchè dovresti parlargli dei bambini della sua età che vengono sfruttati nelle fabbriche per produrre  il simpatico robot che gli stai regalando?

Perchè dovresti dirgli che l’allegro Ronald Mcdonald, che tutti gli anni festeggia il suo compleanno con lui, avvelena le persone con le sostanze tossiche dei suoi hamburgers?

Pensare di poter far crescere i consumi all’infinito non ha logica.

È impossibile su di un pianeta che ha risorse limitate ed accorcia la strada che porta al precipizio dove cadremo con tutto il carrello della spesa.

Mentre che è sempre più evidente che la crescita dei consumi non è la soluzione ai problemi ambientali, etici ed economici che stiamo affrontando in questi tempi, quasi tutti i governi mondiali continuano ad esaltare la religione che essi stessi hanno creato completa di santi e martiri, che si chiama Crescita Economica.

Il Cristo di Banksy è l’icona che la rappresenta meglio.

Il suo dio si chiama Denaro. Il 25 dicembre si celebra la crescita dei consumi e come ogni religione che si rispetti anche la crescita economica ha i suoi santi e…

Babbo Natale è uno di loro!

Questa voce è stata pubblicata in decrescita e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...